Quando si chiude una porta…

Quando si chiude una porta…

Quando si chiude una porta, si apre un portone. Non saprei nemmeno dire quante volte l’ho sentita. Alcune volte era solo pour parler, altre aveva un fondo di verità. Di porte in questi 32 anni se ne sono chiuse parecchie a livello lavorativo e personale; pronto lì ad aspettarmi con la battuta allentata c’era quasi sempre un portone. Due anni fa ho lasciato un lavoro a Pavia che -oggettivamente- mi aveva dato tutto quello che poteva, e sono approdata a Milano dove ho lavorato a tanti progetti, conosciuto persone e storie. Ora è arrivata la grande fase di cambiamento: il 2017 sarà -spero- un anno “impegnativo”: un matrimonio da organizzare, nuove opportunità di crescita professionale, momenti di riflessione e ricostruzione di una me che per qualche tempo ho dovuto imbottire di cose da organizzare e da fare, per non lasciare che stesse sola con quei pensieri pesanti da digerire.

Pensavo giusto ieri che da Gennaio, Trenord non sarà più il mio primo cruccio della giornata (che cosa triste!) perchè a zonzo ci andrò sì, ma non ogni giorno; pensavo che dovrò comprare una sedia nuova per il mio ufficio casalingo perchè ho pensato prima a piantine, cactus, penne imbarazzanti, diffusore di essenza che sa di bucato e foto appese ai muri che al mio mal di schiena. Ho pensato che aver deciso di andare in piscina è stata la scelta giusta e che riprenderò perchè lontana dal cloro non si riesce a stare (anche se il viola dei mie capelli diventa immediatamente Creamy!); ho pensato che fare i sopralluoghi per il matrimonio mi diverte e non mi rende isterica, soprattutto se quando vai a prendere misure e decidere allestimenti, i proprietari dell’agriturismo e le loro famiglie vogliono pranzare con te e dividere polenta e brasato. Ho pensato che sono circondata da affetto. Anche il tuo. Sempre ad ogni passo. Mica per niente le scarpe che indosso le ho chiamate come te.

Ciao Milano, per un po’ farò volentieri a meno di te!

img_20161222_114518

img_20161222_114533

img_20161222_114738

img_20161222_114740

Ph Eleonora Monti / Gonna: Fiorella Rubino collezione #OnlineOnly; Maglione Zara; gilet eco pelliccia Ovs Curvy; scarpe Pier by guapitatondita per Vigevano Shoes; borsa Braintropy; cuffia Bijoux Brigitte

 




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *